IDENTITÀ IN CAOS - Sara Zoppo in collaborazione con IIS Perito-Levi

Collaborazione con l’I.I.S. ''Perito - Levi'':
Venerdì 15 Novembre, alle 21:00 secondo evento speciale dedicato alle arti visive realizzato in collaborazione con l’I.I.S....

L'INVIDIA

L'Invidia è un progetto che nasce dall'esigenza di Vittorio Mascolo, bassista e cantante dei Jack&Jin, di dar forma ai suoi pensieri e riflessioni sulle cose che lo circondano, sulla vita e sui...

I Cavalieri Dei Colori - Tributo a Claudio Baglioni

Il progetto ''I cavalieri dei colori - Tributo a Claudio Baglioni'' nasce nel 2018 dall'idea del suo cantante e fondatore Giuseppe Picaro, da sempre appassionato del grande cantautore romano....

ART IS NOT DEAD - Emanuele Fittipaldi (pittura)


ARTISTA:
Emanuele Fittipaldi nasce a Salerno nel 1994. Fin da piccolo ha avuto un occhio sensibile per l'arte, molto giovane incomincia a ritrarre dei personaggi appartenenti al mondo dei Manga Giapponesi, passione che lo accompagnerà fino all'inizio della scuola superiore dove abbandona per 5 anni il disegno e qualsiasi forma d'arte visuale. Diplomatosi in informatica decide di intraprendere la carriera di artista e di dare dunque voce a quello spirito artistico che per lungo tempo ha nascosto. Trova nella grafite il medium adatto per esprimere le proprie emozioni e il proprio talento e nel giro di pochi mesi ottiene i primi successi , da una prima mostra collettiva presso il ''centro arte e cultura la Sfinge'' di Nocera, poi presso ''L'Antica Ramiera a Giffoni Valle Piana'' di cui è stato vincitore della sezione pittura dell'edizione dell'anno 2015, fino ad essere selezionato per una Open Call per soli iperrealisti presso una galleria d'arte, l' Expart in Bibbiena (Arezzo) dove vi erano presenti altri artisti di rilievo sul piano nazionale del disegno e della pittura foto realistica.
L'artista durante il corso degli anni ha incominciato ad allontanarsi piano piano da questo stile alla quale appartengono tutti i suoi lavori iniziali per decidere infine di dedicarsi esclusivamente alla pittura ad olio in quanto mezzo supremo dell'artista figurativo, scoprendo così il colore e l'infinità delle capacità espressive della pittura, inseguendo costantemente una pennellata ricercata, semplice, essenziale e dinamica.
I suoi modelli di riferimento attorno al quale gira la sua pittura ad olio sono John Singer Sargent, Repin, Zorn e molti altri, maestri della raffigurazione della figura umana.

CONTATTI:
FB: Scaladigrigi
Tel: 3290723916