La porta socchiusa - Angelo Gennatiempo


Spesso si leggono i vuoti tra le lettere di una parola anziché leggere le sfumature di nero di grigi e di curve che tracciano sentieri che rasentano l'infinito ma destinati a giungere quel punto chiamato FINE.