AL DI LÀ DELLA MENTE - Stefano Rossomando (fotografia)

INTRODUZIONE ALLA MOSTRA:
Al di là della mente esiste solo un attimo ed è questo momento.
Al di la del giudizio delle emozioni dei pensieri dei condizionamenti, solo...

Le Distrazioni - Tributo ai Negramaro

Questa sera live al Bar Capri la band campana tributo ai Negramaro!

Marco Melella - voce
Rocco Bruzzese - batteria
Giuseppe Rossino - tastiere
Luca ''Echoes'' Villani -...

The CJB Trio guest LELLO CAROTENUTO (trombone)

Il trombonista salernitano, intrapreso lo studio della tromba all’età di 7 anni, matura le prime esperienze musicali in ambito bandistico nel suo paese d’origine, San Marzano sul Sarno. Neanche...

SEVEN SINS - Enza Brando (pittura)


ARTISTA:
Vincenza Brando nasce a Sapri il 27 febbraio del 1991. Studia presso il liceo artistico ''Istituto di Istruzione Superiore Giovanni Paolo II'' di Maratea e porta avanti la carriera artistica lavorando come scenografa e tatuatrice.
Influenzata dal pop art e art nuoveu, allontanandosi dalle precedenti influenze, getta le basi dei propri lavori per arrivare ad una identificata impronta stilistica, creando così una personale linea artistica diversa sia in stile che in forma dalle influenze iniziali.

BREVE INTRODUZIONE ALLA MOSTRA:
I vizi capitali rappresentano le inclinazioni profonde, morali e comportamentali dell'anima umana, comportamenti perpetrati che portano alla corruzione dello spirito, contrapponendosi alle virtù.
''Capitali'' poiché gravi nella morale, filosoficamente sarebbero la causa del peccato, poiché si impadroniscono della vita dell'uomo svuotandolo completamente delle virtù dello spirito.
Definiti ''vizi'', il termine deriva dal latino ''vitium'', che significa ''difetto fisico'', in questo caso ''difetto dello spirito'', con il significato di schivare gli obbiettivi della parte spirituale.
L'elenco dei sette peccati capitali fu stilato da un monaco asceta di nome Evagrio Pontico verso la seconda metà del 300 d.c. Nel primo elenco ne descrisse 8, aggiungendo la tristezza e la vanagloria, ma omettendo l'invidia. Nel corso dei secoli la tristezza venne raggruppata nell'accidia e la vanagloria nella superbia.
1. Superbia
2. Avarizia
3. Lussuria
4. Invidia
5. Gola
6. Ira
7. Accidia