IL VIAGGIO TRA I CASTELLI SALERNITANI - Alessandra Positano (fotografia)

ARTISTA:
Sono nata a Salerno il 9 novembre 1980, sia mio padre, operaio, che mio nonno materno, commerciante, erano appassionati di fotografia, ed io con loro, negli anni...

ABCORDIS

Gli AbCordis, freschi vincitori del LibereVociFestival 2018 con il brano ''Nun te sento chiù'' e del Clipper's got Natalent, hanno da poco pubblicato il loro primo Ep dal titolo ''Per la fine del...

La Ciurma - Tributo a Cristina D'Avena

Il sogno di ognuno di noi è il poter tornare di nuovo bambini.
Con La Ciurma si può!
Rivivendo la nostra infanzia con le canzoni più belle dei cartoni animati del nostro cuore!

...

STERMINATOR VESEVO, L'ERUZIONE NARRATA - Vanessa Pignalosa (pittura)


MOSTRA:
L'idea è quella di avvicinare l'attuale generazione digitale dotata di nuovi strumenti comunicativi alla narrazione orale come facevano i nostri nonni, questa pratica legata alla nostra infanzia risulta ormai quasi scomparsa perché ritenuta noiosa e lenta come impatto cognitivo.
I dipinti che ho realizzato sono legati ai tanti racconti che di volta in volta venivano narrati dai miei nonni e i miei genitori sull' ultima eruzione del Vesuvio avvenuta il 18 marzo del 1944. in questi racconti prevalgono lo stupore, la paura e la rassegnazione verso l'elemento naturale che riesce attraverso la sua portata a distogliere per qualche giorno l'attenzione da ciò che stava accadendo nel mondo, la fine della seconda guerra mondiale.
In particolare nei dipinti descrivo un episodio narrato da mia madre che è rimasto impresso nella mia memoria, a Terzigno un paese della cintura vesuviana colpito dall'eruzione gli alleati americani impotenti e frastornati si videro distruggere dalla cenere bollente 88 bombardieri B25 Mitchell , i quattro aerei superstiti vennero spostati nell'aeroporto di Montecorvino Airfield (SA).
Sterminator Vesevo è una forma latineggiante che appare in una poesia di Leopardi dedicata al vulcano negli ultimi anni di vita del poeta trascorsi a Torre del Greco .