Camera Chiara (TERZI Classificati)


Nascono nella provincia di Salerno nella seconda metà degli anni zero. I loro brani, stilisticamente, possono collocarsi nel rock progressivo e nell’art rock, ma il loro intento è quello di suonare liberi da qualsivoglia restrizione (etichetta) per lasciare alla musica la più ampia libertà espressiva e permettere a ogni ascoltatore di trovare il suo personale “punctum”. Il nome deriva dalla comune passione per la fotografia e il suo enigma, di cui Roland Barthes racconta nel suo saggio-romanzo “La camera chiara - Nota sulla fotografia (1981)”.